Benvenuto su 2Torri, oggi è domenica 25/07/2021

35ª edizione del festival Il Cinema Ritrovato - 426 film in 8 giorni: sono quelli in cui si apriranno le porte del Paradiso dei cinefili

  • Dove: Bologna
  • Descrizione: 35ª edizione del festival Il Cinema Ritrovato - 426 film in 8 giorni: sono quelli in cui si apriranno le porte del Paradiso dei cinefili
  • Quando: martedì 20/07/2021 - martedì 27/07/2021
  • Sito Web: https://www.ilcinemaritrovato.it

426 film in 8 giorni, sono quelli in cui si apriranno le porte del Paradiso dei cinefili. La 35ª edizione del festival Il Cinema Ritrovato, promosso dalla Cineteca di Bologna, si svolgerà in presenza, a Bologna, dal 20 al 27 luglio. 8 giorni di proiezioni da mattina sera, in 7 sale coinvolte in città (Sala Scorsese e Sala Mastroianni al Cinema Lumière; Auditorium – DAMSLAB; Sala A al Cinema Odeon; Cinema Jolly; Cinema Arlecchino, Teatro Arena del Sole), e il gran finale, tutte le sere, in Piazza Maggiore e alla LunettArena e 2 serate speciali, sempre all’aperto, in Piazzetta Pasolini. E alla Biblioteca Renzo Renzi si rinnova l’appuntamento con la Book Fair, la fiera dell’editoria dedicata alle pubblicazioni cinematografiche. Ecco alcuni assaggi dal programma… Il 20 luglio il festival inaugura con Isabella Rossellini, Alice Rohrwacher e Jr, Jonathan Coe; chiusura con Paul Haggis (27-28 luglio) e Gianni Amelio. Le serate evento in Piazza Maggiore. Nanni Moretti presenta in anteprima il nuovo restauro del suo film La cosa sulla crisi della sinistra italiana dopo la caduta del Muro. Il capolavoro horror di Carl Th. Dreyer Vampyr per la prima volta con la colonna sonora eseguita dal vivo dall’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna. In anteprima le immagini restaurate della spedizione italiana sul K2 nel 1954 con le musiche di Teo Usuelli eseguite da Coro e Orchestra del Teatro Comunale di Bologna. Il centenario della morte di Enrico Caruso. A 100 anni dalla scomparsa di Caruso, avvenuta il 2 agosto 1921, il restauro del film My Cousin, unico film sopravvissuto dei due interpretati dal grande tenore. I grandi restauri: •I 400 colpi di François Truffaut •Mulholland Drive di David Lynch •Un Chien andalou di Luis Buñuel •Il mulino del Po di Alberto Lattuada •Francesco giullare di Dio di Roberto Rossellini •Anatomia di un omicidio di Otto Preminger •L’uomo che uccise Liberty Valance di John Ford •Il servo di Joseph Losey sceneggiato da Harold Pinter •Una bella grinta di Giuliano Montaldo •Giochi di notte, il film scandalo a Venezia nel 1966 •Dramma della gelosia di Ettore Scola •Watermelon Man di Melvin Van Peebles •Nightmare Alley di Edmund Goulding •Shitoyakana Kemono e Gan No Tera di Yuzo Kawashima •Ruan Lyngiu di Stanley Kwan Le riscoperte: Aldo Fabrizi, Romy Schneider, Herman Mankiewicz (Mank), Wolfgang Staudte, George Stevens I nuovi documentari: Charlie Chaplin, Michael Cimino, Anthony Hopkins, Yves Montand e Marylin Monroe, Oscar Micheaux, Louis de Funès Suguardi d’artista: Bill Morrison, Peet Gelderblom, Helga Fanderl, Patrick Holzapfel, Jan Kulka