L' E-magazine
di Bologna
gio 26 apr 2018 07:29
2torri.it Tower List Registrati Domande e Risposte Contatti

@ Tavola
Locali
Dormire

RICERCA: EVENTI

<< Aprile 2018 >>
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

Sport
Cinema
Teatri
Arte e Cultura
Concerti
Sagre e Fiere

NUMERI UTILI

  


Tutto è bene quel che finisce di e con Roberto Scappin e Paola Vannoni
Dove: ARENA DEL SOLE
Quando: da 27 apr 2018 a 29 apr 2018
Orario: venerdì ore 20.30 | sabato ore 20 | domenica ore 16.30
Info: Telefono: 0512910910
Web: http://www.arenadelsole.it/

Tutto è bene quel che finisce
Trilogia di e con Roberto Scappin e Paola Vannoni
quotidiana.com

Dal 27 al 29 aprile torna a Bologna quotidiana.com, in scena all?Arena del Sole con Tutto è bene quel che finisce, una trilogia sul tema della ?buona morte?, composta da tre differenti capitoli: L?anarchico non è fotogenico (27 aprile), Io muoio e tu mangi (28 aprile), Lei è Gesù (29 aprile).

La compagnia riminese, fondata nel 2003 da Roberto Scappin e Paola Vannoni, lavora da anni sulla ricerca di un proprio linguaggio, che si collega quindi al percorso di produzione dei testi per raccontare il reale spesso attraverso posizioni scomode e riflettere sulle fratture dei nostri tempi.
«Il principio di buona morte, legato al concetto di fine o accelerazione di una fine certa - affermano Scappin e Vannoni - si intreccia con l?interesse a confrontarci sulle eutanasie negate, riferite non solo al campo medico-scientifico ma anche a quello della politica, della biopolitica e della cultura».
«Ciò che sembra concepito a tutela dell?interesse comune ? prosegue la compagnia ? può configurarsi infatti come una sottrazione dei diritti, da quelli che attengono al libero arbitrio a quelli legati al principio di uguaglianza. Quale linguaggio può declinare e restituire valore ai tanti bà-sta! che vorremmo pronunciare?».
Un'esclamazione forte, quasi performativa, che vorrebbe segnare la fine di qualcosa, tracciando il limite dell'opportunità o della sopportazione. La forza dinamica di questa parola, secondo gli autori, sta proprio nella sua autentica aspirazione a generare una cesura, una frattura fra presente e futuro.
Roberto Scappin e Paola Vannoni si pongono sui margini di questa cesura ripensando il rapporto con la morte, il senso del teatro nella sua relazione con lo spettatore e con la società.

Venerdì 27 aprile ore 20.30
L?anarchico non è fotogenico
Capitolo 1
di e con Roberto Scappin e Paola Vannoni
produzione quotidiana.com, Armunia
con il sostegno di Provincia di Rimini, Regione Emilia Romagna
in collaborazione con La Corte Ospitale/progetto residenziale
durata: 50 minuti

In scena due cow-boy, poi improbabili danzatori, o forse solo due esseri in bilico ai limiti del paradosso. L?anarchico non è fotogenico vuole svincolare dall?egemonia mediatica dell?immagine che impone parametri oggettivi sia rispetto alla bellezza, sia all?etica e all?ideologia, tentando di affermare la peculiarità del difforme e dello sgradevole come possibilità autentica di superamento della visione monolitica degli orientamenti valoriali.
«Sollecitiamo i lapsus dello spirito, - affermano Scappin e Vannoni - il frugare nell?umano e l?in-sano ragionamento generatore di logica a sorpresa. Sintonizzarsi con lo spettatore per complicità e non per seduzione, evitando la disonestà dell?esibizione, sollecitando un intelletto disobbediente e operativo. Sfiorando il surreale per far risaltare il reale, si tenta di scombinare le vecchie strutture e realizzare nuove combinazioni. Complice un testo che passo dopo passo si oppone all?opinione comune e alle mistificazioni del buon senso».


Sabato 28 aprile ore 20
Io muoio e tu mangi
Capitolo 2
di e con Roberto Scappin e Paola Vannoni
produzione quotidiana.com, Armunia
con il sostegno di Regione Emilia Romagna
in collaborazione con Comune di Rimini ? settore cultura, SPAM! Rete per le arti contemporanee
durata: 50 minuti

?Io muoio e tu mangi!? è il rimprovero rivolto al figlio dal padre morente. Una riflessione affilata e malinconica sulla necessità di sollecitare una pietas collettiva che rinunci alla ferita dell?agonia, assecondando la richiesta di una ?dolce morte?. Ma è anche un?improbabile viaggio dall?Empireo alla Diaccia, alla scoperta delle gerarchie che posizionano prediletti e reietti, nonostante si predichi che il perdono è assicurato per tutti.
Dopo le quotidiane visite al padre morente, la figlia al ritorno a casa trova ad attenderla il compagno, che cattura con la videocamera il resoconto di un?altra giornata in geriatria: le infermiere, le caposala, i pazienti assumono volti e modi grotteschi. Il delirio di quelle stanze ha contagiato il personale o è forse accaduto il contrario?

Domenica 29 aprile ore 16.30
Lei è Gesù
Capitolo 3
di e con Roberto Scappin e Paola Vannoni
produzione quotidiana.com, Armunia
con il sostegno di Regione Emilia Romagna
in collaborazione con Comune di Rimini ? settore cultura, SPAM! Rete per le arti contemporanee
durata: 60 minuti

Lei è Gesù racconta di una donna che non si sottomette al volere del Padre negandosi alla crocifissione. Il pragmatismo femminile irrompe per rivelare gli esiti scontati, le battaglie inutili, e il perdurare dell?isolamento della sua vivace consapevolezza, della marginalità in cui il linguaggio stesso la rilega. Dalla Dichiarazione Universale dei diritti dell?Uomo Onu all?art. 2 della nostra Costituzione - ?La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo? - è un susseguirsi di volontarie e mai denunciate elusioni.
Le due figure in scena, apparentemente complici nel progetto di ridisegnare l?immagine del Gesù donna e di riscriverne l?insegnamento, si scontrano ancora una volta con l?impossibilità di abbandonare i vecchi dogmi e di ripensare un nuovo linguaggio e un nuovo ciclo della storia.



NB: Tutti i dati che trovate in questa pagina sono stati controllati con la massima attenzione, e' pero' possibile la presenza di inesattezze che possono essere dovute a informazioni errate in nostro posseso o a cambi di programma. Vi invitiamo pertanto a verificare l'esattezza delle informazioni telefonando al numero indicato.


  
RICERCA in 2torri.it
Ricerca (?) in 2torri.it:

PUBBLICITA'
su 2torri.it

COLLABORA CON NOI
Suggerisci un evento o mandaci il tuo commento.

REGISTRATI
Tower List e' il nuovo servizio informativo che ti offre 2torri.it. Potrai ricevere nella tua casella di posta elettronica informazioni su tutte le iniziative che si svolgono a Bologna.
Registrati


 HomePage    2torri.it    Tower List    Registrati    Domande & Risposte    Contatti      Pubblicita'  
Copyright © 2003-6 2torri Srl. Tutti i diritti riservati.
Liberatoria legale